EmbryoAdvance

Ricerca di aneuploidie cromosomiche nel genoma embrionale

Lo studio dell'assetto cromosomico degli embrioni per il trattamento delle coppie infertili o subfertili che si sottopongono a programmi di concepimento assistito (FIVET o ICSI), viene effettuato nel tentativo di migliorare le percentuali di successo delle tecniche di IVF (Fertilizzazione in vitro), in gruppi di pazienti caratterizzati da una performance riproduttiva ridotta, ritenuta dipendere dalla presenza, negli embrioni, di anomalie cromosomiche di tipo numerico (aneuploidie).

Mediante Test Genetico Preimpianto di aneuploidie cromosomiche (PGT-A), la selezione degli embrioni da trasferire in utero si basa non solo su una valutazione morfologica degli embrioni ma anche sul relativo assetto cromosomico, che riflette la loro possibilità di dare origine ad una gravidanza evolutiva.

In questi casi, la PGT-A permette di individuare gli embrioni che all'analisi cromosomica risulteranno euploidi (assenza di aneuploidie) e, conseguentemente, di migliorare le probabilità di successo dei trattamenti di PMA.

La biopsia dell'embrione

Per effettuare l'analisi cromosomica sugli embrioni prodotti in vitro, la PGT-A prevede che gli embrioni che hanno raggiunto lo stadio di blastocisti, vengano sottoposti a biopsia del trofectoderma al 5^ o 6^ giorno di sviluppo, per il recupero delle cellule embrionali da analizzare.

La procedura consiste nel praticare una piccola perforazione della zona pellucida (parete che avvolge l’embrione) mediante l’azione di un raggio laser. Sebbene tale procedura viene eseguita da embriologi esperti, la manipolazione dell'embrione è comunque invasiva e non è escludibile il rischio (seppur basso) di danneggiare l'embrione durante la biopsia.

IL DNA EMBRIONALE LIBERO NEL TERRENO DI COLTURA

La recente scoperta del DNA embrionale libero nel mezzo di coltura, ha aperto nuove prospettive nel campo della fecondazione assistita, in particolare per quanto riguarda il test preimpianto non invasivo sulle aneuploidie cromosomiche negli embrioni.

Gli embrioni ottenuti in vitro mediante tecniche di procreazione assistita, durante il loro sviluppo in laboratorio rilasciano naturalmente nel terreno di coltura frammenti di DNA, definito DNA embrionale libero, con concentrazioni che aumentano al progredire dello sviluppo dell’embrione.

Questa caratteristica consente, mediante l’utilizzo di tecnologie strumentali di ultima generazione, di valutare in maniera non invasiva nell’embrione il corretto assetto cromosomico, senza ricorrere alla biopsia del trofectoderma.

CHE COS'E'

EmbryoAdvance


È un test preimpianto sviluppato da GENOMICA, che consente di individuare in maniera non invasiva (senza biopsia del trofectoderma), mediante l'analisi del DNA embrionale libero rilasciato nel terreno di coltura, gli embrioni con maggiore probabilità di euploidia, e quindi con più elevata potenzialità d’impianto.

COME FUNZIONA

Assegna agli embrioni un grado di priorità per il trasferimento in utero, sulla base di informazioni sul relativo assetto cromosomico ottenute mediante l’analisi del DNA embrionale libero.

A CHI E' DEDICATO

Tutte le pazienti che desiderano aumentare le probabilità di gravidanza nei percorsi di PMA, senza utilizzare procedure invasive per l’esecuzione della biopsia embrionale.

I VANTAGGI

AUMENTA l’efficacia delle tecniche di fecondazione assistita in pazienti con performance riproduttiva ridotta.

Miglioramento delle percentuali di successo e riduzione dei tempi per ottenere una gravidanza.

RIDUCE il rischio di abortività spontanea.

Diminuzione del rischio di trasferimento in utero di embrioni con anomalie cromosomiche.

È un test NON INVASIVO e SICURO.

Non richiede manipolazioni dell'embrione.

La biopsia embrionale NON è necessaria.

Riduce i costi della clinica rendendo il trattamento più accessibile.

La procedura

Il test EmbryoAdvance analizza il DNA embrionale libero rilasciato nel terreno di coltura durante lo sviluppo dell’embrione, mediante tecnologie di sequenziamento di nuova generazione (NGS) e analisi bioinformatiche avanzate.

Il test viene eseguito su un campione di terreno di coltura dell’embrione, prelevato dagli embriologi del centro di fecondazione assistita a day-6 o day 7 di sviluppo dell'embrione. Successivamente, le regioni cromosomiche del DNA embrionale libero presente nel campione di terreno di coltura vengono sequenziate utilizzando l’innovativa tecnologia di sequenziamento Next Generation Sequencing (NGS).

Le sequenze cromosomiche vengono quindi quantificate attraverso un’avanzata analisi bioinformatica. Un algoritmo proprietario permetterà infine di ottenere uno scoring di qualità per ciascun embrione e quindi un grado di priorità (Alta, Media o Bassa) per il relativo trasferimento in utero.

Il referto

Alta Priorità:
indica che il test ha individuato embrioni con alta probabilità di euploidia e, quindi, con elevata potenzialità d’impianto.

Priorità Intermedia:
indica che il test ha individuato embrioni con probabilità di aneuploidia intermedia e con ridotta potenzialità d’impianto o rischio di abortività più elevato.

Bassa Priorità:
indica che il test ha individuato embrioni con alta probabilità di aneuploidia e, quindi, con potenzialità d’impianto molto bassa o elevato rischio di abortività.

In alcuni casi il test potrebbe produrre un risultato non ottimale o non conclusivo. In tali evenienze potrebbe essere necessaria un’ulteriore valutazione genetica che potrebbe includere una biopsia dell’embrione.

EmbryoAdvance

Tempi di refertazione

PERCHE' SCEGLIERE


LABORATORIO AD ELEVATA SPECIALIZZAZIONE DI RILEVANZA INTERNAZIONALE, CENTRO DIAGNOSTICO D’ECCELLENZA NEL SETTORE DELLA GENETICA E DELLA BIOLOGIA MOLECOLARE

GENOMICA è una azienda ad alto coefficiente tecnico e scientifico, attiva nella genetica sia sotto il profilo dell'applicazione clinica che della ricerca, si avvale di professionisti con esperienza ultra ventennale nel campo della diagnostica molecolare, offrendo una combinazione di tecnologia avanzata e innovazione che si traduce in prestazioni diagnostiche sempre più accurate ed accessibili.

Test interamente eseguiti in Italia (due sedi: Milano e Roma)
100.000
analisi all’anno
Disponibilità su tutto
il territorio italiano
Professionisti con oltre 20 anni di esperienza in genetica e biologia molecolare
Refertazione
rapida
Dipartimento dedicato
alla ricerca
Laboratori dotati delle tecnologie più innovative e di sistemi di qualità avanzati
Team di
genetisti
Partnership internazionali
e con aziende farmaceutiche.

PERCHE' SCEGLIERE


LABORATORIO AD ELEVATA SPECIALIZZAZIONE DI RILEVANZA INTERNAZIONALE, CENTRO DIAGNOSTICO D’ECCELLENZA NEL SETTORE DELLA GENETICA E DELLA BIOLOGIA MOLECOLARE

GENOMICA è una azienda ad alto coefficiente tecnico e scientifico, attiva nella genetica sia sotto il profilo dell'applicazione clinica che della ricerca, si avvale di professionisti con esperienza ultra ventennale nel campo della diagnostica molecolare, offrendo una combinazione di tecnologia avanzata e innovazione che si traduce in prestazioni diagnostiche sempre più accurate ed accessibili.

Test interamente eseguiti in Italia
(due sedi: Milano e Roma)
100.000
analisi all’anno
Disponibilità su tutto
il territorio italiano
Professionisti con oltre 20 anni di esperienza
in genetica e biologia molecolare
Refertazione
rapida
Dipartimento dedicato
alla ricerca
Laboratori dotati delle tecnologie
più innovative
e di sistemi di qualità avanzati
Team di
genetisti
Partnership internazionali
e con aziende farmaceutiche.

Materiale informativo

Richiedi informazioni sul test EMBRYOADVANCE

Compila il presente modulo per una consulenza gratuita.
Un nostro genetista ti contatterà, gratuitamente e senza impegno, per fornirti tutte le informazioni di cui necessiti.

Ho letto ed accetto l' Informativa sulla privacy